Baseball: la guida completa al Campionato IBL 2013

Baseball - Nettuno - Richetti

Ancora qualche ora è poi scatterà la stagione del grande baseball nostrano con la partenza del campionato italiano.
L’edizione 2013 del torneo, la quarta con il sistema delle franchigie e la settima in assoluto, prevederà molti cambiamenti tra cui, sicuramente quello più importante, l’allargamento del numero delle squadre partecipanti al campionato che sarà portato da 8 a 10 formazioni.

Eccovi quindi una guida su come si presentano le 10 contendenti ai nastri di partenza della massima competizione del Bel Paese:

Bologna: i campioni della Coppa Europa ed i vincitori dell’ultima Coppa Italia quest’anno puntano decisamente al bersaglio grosso con una rosa decisamente competitiva e profonda anche in vista degli impegni europei e dei playoff.
Acquisti di riferimento: Chris Aguila (esterno) e Victor Moreno (lanciatore).
Giovani interessanti: Marco Sabbatani (ricevitore), classe 1989.

San Marino: ai nastri di partenza è indicata da tutti sicuramente come la squadra da battere e siamo certi che i “defending champion”, allenati da Doriano Bindi, non vorranno tradire le aspettative; da monitorare inoltre, nell’arco della stagione e con attenzione, il cammino europeo della squadra con base nella piccola repubblica indipendente.
Acquisti di riferimento: Jim Magrane (lanciatore) e Leonardo D’Amico (lanciatore).
Giovani interessanti: Luca Pulzetti (seconda base), classe 1994.

Rimini: per i romagnoli, senza ombra di dubbio, la campagna acquisti è stata di notevole caratura e il rinnovato impegno espresso dal presidente Zangheri, con l’ambizione di voler vincere il tricolore, rilanciano i “pirati” verso una stagione da vivere come protagonisti del campionato.
Acquisti di riferimento: Alex Romero (esterno) e Ramon Castro  (terza base).
Giovani interessanti: Lorenzo Fabbri (interno), classe 1995.

Godo: i ravennati, sotto la guida di Daniele Fuzzi, ripartono da una squadra profondamente cambiata e rinnovata con l’innesto di molti giovani italiani provenienti dall’accademia e dai settori giovanili, con la speranza di migliorare e colmare le lacune che si sono verificate nella scorsa stagione.
Acquisti di riferimento: Mirco Caradonna (interno/utlity) e Ennio Retrosi (esterno).
Giovani interessanti: Giacomo Meriggi (esterno), classe 1991.

Grosseto: la storica squadra toscana si deve forzatamente riscattare dopo l’ultimo campionato vissuto in chiaroscuro. Gli uomini di Danilo Biagioli  cercheranno sin dal primo turno di imporre un ritmo diverso ad una stagione che deve vederli protagonisti.
Acquisti di riferimento: Livinston Rafael Santaniello (interno/utility) e Rafael Lora (interbase).
Giovani interessanti: Tommaso Peracchio (esterno), classe 1992.

Parma: inquadrata come una possibile outsider del campionato, la formazione emiliana si presenta ai blocchi di partenza essendo consapevole di aver trovato nella sessione di mercato i giusti rinforzi che sono mancati l’anno scorso per vivere una stagione nei quartieri alti della classifica.
Acquisti di riferimento: Marcos Tabata (lanciatore) e Osvald Marval (ricevitore).
Giovani interessanti: Sambucci Alex (interno), classe 1989.

Novara: dopo essere state la formazione cenerentola nel 2012, i piemontesi vedono in questa stagione una possibilità di grande rilancio e la voglia di investire nel progetto ha portato il presidente, Giovanni Peveroni, a svolgere una campagna di rafforzamento massiccia e fatta da nomi di rilievo.
Acquisti di riferimento: Rolexis Molina (esterno) e Riccardo Suardi (esterno).
Giovani interessanti: Alberto Varin (ricevitore/esterno), classe 1992.

Nettuno: per la franchigia laziale è ancora tutto da stabilire, ma tutti si auspicano che la società, in accordo con un nuovo sponsor, possa riuscire a disputare la stagione ed a garantire ai giocatori la serenità e la voglia di difendere i colori e la casacca della squadra più titolata d’Italia.
Acquisti di riferimento: Ben Harrison (esterno) e Edwin Bellorin (ricevitore).
Giovani interessanti:
Alessandro Grimaudo (ricevitore), classe 1993.

Ronchi dei Legionari: franchigia friulana nuova di zecca. Il comune di Ronchi ce l’ha messa tutta ed, alla fine, è riuscito ad assicurare alla piccola cittadina un posto nella massima competizione nazionale garantendo alle “pantere” anche un roster di tutto rispetto; nessuno esclude che possano essere la mina vagante della stagione regolare.
Acquisti di riferimento: Jordano Collado (ricevitore e terza base) e Jesus Yepez (lanciatore).
Giovani interessanti: Elia Pasquali (lanciatore), classe 1990.

Reggio Emilia: completano il quadro delle dieci squadre iscritte al torneo e anche loro da “nuovi arrivati” certamente cercheranno di guadagnare subito il rispetto delle altre formazioni e di disputare una stagione a livelli competitivi al pari delle prime della classe.
Acqusti di riferimento: Alberto Bastardo (lanciatore) e Jairo Marquez (ricevitore).
Giovani interessanti: Luca Riccò (interno), classe 1992.

Lascia un Commento

Top